MICROBIOLOGIA - VIROLOGIA

Crediti: 
9
Settore scientifico disciplinare: 
MICROBIOLOGIA GENERALE (BIO/19)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Comprendere le specifiche caratteristiche dei microrganismi parassiti,simbionti,mutualisti e commensali.Studiare le differenti strategie e modalita' infettive.Inoltre,comprendere il meccanismo d'azione del sistema di difesa organico.

Prerequisiti

Disporre di sufficenti conoscenze di biologia generale e biochimica.

Contenuti dell'insegnamento

Biologia dei microrganismi quali agenti d'infezione e loro peculiari caratteristiche.

Programma esteso

I microrganismi della flora microbica residente-i probiotici. Morfologia della cellula batterica
- le tecniche di osservazione microscopica e di studio dei microrganismi: allestimento dei preparati, osservazione a fresco, colorazioni, osservazione al microscopio ottico in campo oscuro, osservazione al microscopio elettronico a trasmissione e a scansione, frazionamento delle strutture batteriche
- forma, dimensioni e disposizioni dei microrganismi: cocchi, batteri, bacilli, vibrioni, spirilli, spirochete, diplococchi, stafilococchi, streptococchi, tetradi, sarcine
· Struttura della cellula batterica
- capsula e strato mucoso; glicocalice
- parete cellulare, protoplasti e sferoplasti
- membrana citoplasmatica
- citoplasma, ribosomi, mesosomi, inclusioni, pigmenti
- apparato o corpo nucleare
- ciglia o flagelli
- pili o fimbrie
· Composizione chimica della cellula batterica
- proteine batteriche
- lipidi batterici
- polisaccaridici batterici
- acidi nucleici batterici
- altri componenti batterici
- acqua
· Genetica dei microrganismi
· Il patrimonio genetico dei microrganismi
· Variazioni genotipiche e fenotipiche
- pressioni selettive e adattamento genetico
- dissociazione e variazione di fase
· Mutazioni batteriche
· Cenni sul meccanismo molecolare delle mutazioni batteriche
· Cenni sugli agenti mutageni
· Ricombinazione genetica
- trasformazione
- lisogenia e trasduzione
- coniugazione, Fattori F
- fattori R; i trasposoni, i plasmidi coniugativi; batteriocine

-Resistenza batterica, cromosomica e plasmidica

- Antibiotici, resistenza batterica agli antibatterici; i chemioterapici
· Il metabolismo batterico
- esigenze nutrizionali dei microrganismi: sorgente di energia, capacità di sintesi
- fattori organici di crescita
- richiesta di composti inorganici
- richiesta di condizioni fisico-chimiche: pressione, umidità, temperatura, pH, concentrazione salina, pressione osmotica
- trasporto di membrana
- attacco verso sostanze nutritive non penetrabili: esoenzimi
- la produzione di energia. La coltivazione dei microrganismi
- stato fisico dei terreni di coltura
- composizione chimica dei terreni di coltura
- terreni selettivi, differenziali, elettivi, di arricchimento
- condizioni di incubazione
- coltivazione dei microrganismi nei terreni liquidi: curva di crescita, colture sincronizzate, chemostato
- coltivazione dei microrganismi nei terreni solidi: agenti solidificanti, morfologia delle colonie, tecniche di insemenzamento, isolamento colturale
- coltivazione per inclusione dei microrganismi
· Sostanze ed attività antibatterica
- meccanismi d'azione
- principali metodi di determinazione della sensibilità dei microrganismi ai farmaci antibatterici
· I microrganismi e gli organismi pluricellulari
· Flora batterica residente nei distretti corporei
· Microrganismi saprofiti e parassiti (simbionti, commensali e patogeni)
· Microrganismi parassiti patogeni
- patogenicità e virulenza
- invasività
- tossigenicità: esotossine, endotossine, altre sostanze ad attività tossica ed aggressinica
· il lipide A
- mimetismo antigene
· Fasi del rapporto microrganismo patogeno-organismo ospite
- colonizzazione e contaminazione
- penetrazione
- localizzazione tissutale
- fattori legati al microrganismo e all'ospite condizionanti l'insorgenza della malattia

Bibliografia

Brock.Biologia dei microrganismi.Microbiologia generale.

Metodi didattici

Lezioni frontali orali con riferimenti continui ai principi generali della pratica laboratoristica.

Modalità verifica apprendimento

esame scritto ed esame orale.

Altre informazioni

Il corso favorisce l’acquisizione di autonomia di giudizio, anche in considerazione di conoscenze generali pregresse e di informazioni specifiche ottenute dai testi consigliati e dal materiale didattico fornito.